Ultime novità

Eccoci quà

Finalmente sei arrivato, dopo vari ripensamenti e notti insonni abbiamo finalmente il nostro sito

Featured Post

Il Carignano ha partecipato a Su Portali

Si è chiusa la V edizione della passeggiata tra le antiche case di Pirri, quest’anno nella versione invernale. I proprietari aprono le loro dimore e le arricchiscono con i maestri dell’artigianato sardo: intagliatori del legno, tessitori, gioiellieri, produttori del vino, … Read More

Featured Post

Arriva il Fuoco di Sant’antonio

Si comincia con una delle feste più antiche dell’isola, il 16 e il 17 gennaio si celebra Sant’Antonio Abate e si da ufficialmente inizio al Carnevale nell’isola. E’ la prima uscita ufficiale delle nostre maschere pagane che ricordano la pastorizia … Read More

Featured Post

Finalmente Ryanair

Ritornano 6 rotte Ryanair da e per l’aeroporto di Cagliari con una grande ventata per il nostro turismo. Parliamo di Barcellona- Girona, Madrid, Londra Luton, Varsavia, Catania, Verona. Riavremo in città i turisti spagnoli oramai scomparsi se non chi riusciva … Read More

Featured Post

Cagliari miglior destinazione turistica italiana 2016

Cagliari migliore destinazione turistica Italiana 2016

Featured Post

Se esiste una parola per dire i sentimenti dei sardi nei millenni di isolamento fra nuraghe e bronzetti, forse è felicità (...) Cantavamo, morivamo, danzavamo di padre in figlio, crescendo di numero e esperienza dell'isola. Eravamo felici. Chiamavamo noi stessi S'ard, che nell'antica lingua significa danzatori delle stelle. Usir di Mo disse:" Il disegno del creatore è imperscrutabile, spesso la morte giunge inattesa e invincibile ma altrettanto spesso un pugnale di pietra levigata saputo usare al momento giusto salva la vita di un uomo". Non lasciavamo altre tracce che i nuraghe, le navi di bronzo di Urel di Mu e i piccoli uomini cornuti, guardiani dell'isola, che molti fecero imitando Mir. Nessuno sapeva leggere e scrivere. Passavamo sulla terra leggeri come acqua.

Sergio atzeni
Featured Post